0

Seleziona una pagina

Trasformazione digitale: nuovi brand aprono e-commerce o showroom virtuali

Con la crisi sanitaria globale causata dalla pandemia del virus Covid-19 ancora in corso, prolifera il numero di aziende della moda o del lusso, anche e soprattutto medio-piccole, che scelgono di scendere nell’arena del commercio digitale aprendovi un e-shop o uno showroom virtuale. Un fenomeno che pare ormai inarrestabile, visti i risultati stellari di vendita registrati in misura sempre maggiore dai pure player online, mentre i negozi fisici arrancano. Il lockdown ha poi accelerato il consolidamento del commercio online nelle abitudini di consumo, determinando la necessità di una trasformazione a marce forzate dei modelli economici dei brand. Ecco un ultimo, significativo elenco dei marchi evolutisi digitalmente. XCV Milano Specializzata nella realizzazione artigianale di pelletteria di lusso fatta interamente in Italia e rigorosamente a mano da maestri artigiani, la casa di moda XCV Milano apre ufficialmente la vendita al pubblico tramite il suo nuovissimo e-commerce. XCV Milano è infatti una vera start-up, essendo stata fondata il 9 maggio 2020, all’inizio della fase 2 della pandemia di Covid-19 che ha avuto gravi ripercussioni su tutte le aziende, con un impatto particolarmente forte sulle piccole manifatture a conduzione familiare a cui la compagnia affida la creazione dei propri prodotti; il fondatore di XCV Milano, il milanese Matteo Sozzi, ha scelto di cogliere l’occasione della riapertura delle attività produttive e di scommettere sull’industria e sull’artigianato italiani.

Via: Fashion Network